Sei qui Home Geografia del territorio

Geografia del territorio

Il territorio comunale

Particolarmente favorito dalla posizione geografica, trovandosi in un punto privilegiato di cerniera tra la Maremma toscana e la parte più settentrionale della regione, tra la piana marittima e l'entroterra preappenninico centrale, Guardistallo sorge su un costone collinare a 278 metri sul livello del mare ed il suo territorio si estende per 24 kmq. Con la sua tipica disposizione a ferro di cavallo sembra abbracciare la lussureggiante vallata che lo separa dal mare dal quale dista soltanto 10 Km. Il piccolo borgo mantiene le caratteristiche ed i pregi dei tipici paesi toscani di origine medievale ed è immerso in un contesto naturale degno dell'ispirazione di un artista. La tranquillità e "l'aria buona", oltre alla vicinanza ai maggiori centri della Regione, ne fanno un ambitissimo luogo di villeggiatura. Negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento anche negli abitanti che oggi sono 1021.

Guardistallo, il suo territorio, le sue risorse...

La campagna di Guardistallo mantiene il suo fascino per l'aspetto ancora incontaminato e per la bellezza e rigogliosità della vegetazione: con la fioritura, in febbraio, delle mimose, il cui giallo intenso trionfa sul verde cupo dei tipici cipressi toscani, inizia la stagione del tripudio dei colori. Ciliegi, mandorli, peschi e numerose specie floreali, talvolta anche assai rare, dipingono tappeti profumati sui quali volteggiano insetti ed uccelli, soprattutto rondini, che sempre puntuali rinnovano la loro presenza sotto i tetti delle case del paese a testimoniarne la salubrità dell'aria. Particolarmente affascinanti sono i campi di grano nelle calde notti di giugno, magicamente illuminati da un esercito di piccole lucciole!

Sulle dolci colline di Guardistallo, particolarmente favorite per l'ottima posizione geografica e per il clima, si possono ammirare anche secolari piante di olivo, coltivate con tecnologie assolutamente biologiche , che producono le tipiche "olive lazzere" dalle quali si ottiene, con frangitura a freddo nel locale frantoio, il prelibato condimento. In autunno il profumo del muschio e dei ciclamini inebria l'aria dei boschi dove si possono raccogliere gustosissimi funghi porcini con i quali preparare i piatti prelibati della famosa cucina toscana.

Queste caratteristiche hanno favorito lo sviluppo, negli ultimi tempi, di numerosi agriturismo, capaci di coniugare le aspettative del turista con il carattere più naturale e affascinante di un soggiorno in quest'angolo di Toscana: il relax e la tranquillità sono infatti assicurati dalla possibilità di vivere in casali tipici immersi nella natura lussureggiante di questa zona le cui bellezze si possono apprezzare anche attraverso romantiche passeggiate a cavallo. Da qualche anno a questa parte si può visitare a Guardistallo anche un grande allevamento di struzzi.

Casino di Terra

Sviluppatasi lungo la S.S. 68, la strada che collega Cecina con Volterra costeggiando tutta la tipica vallata del fiume Cecina medesimo, la piccola frazione annovera un esiguo numero di case raggruppate in modo particolare presso la stazione ferroviaria. Nel 1950 l'insediamento del pastificio "Mocajo" a Casino di Terra aveva fatto sperare in una fiorente attività industriale: nel 1964 però la fabbrica chiuse per mancanza di fondi.

Guardistallo, le sue sagre...

L'indole gioiosa e cordiale dei Guardistallini si manifesta soprattutto in occasione delle numerose feste e sagre paesane organizzate durante l'anno. Onde ottimizzarne la riuscita è stata realizzata una idonea struttura in muratura per le cucine e in uno dei luoghi più panoramici, la cosiddetta "terrazza delle feste", si possono assaporare i piatti tipici della "cucina povera" toscana e restare ammaliati da suggestivi tramonti sul mare dal quale arriva anche una rinfrancante brezza di maestrale.

 

Comune di Guardistallo

Via Palestro 24, 56040 Guardistallo (PI)   Tel. 0586-651511   Fax. 0586-651533
Posta certificata: comune.guardistallo@postacert.toscana.it

Partita IVA: 00172350506